Ogni giorno ascolti moltissime parole, altre le leggi, altre ancora le pronunci.

Le parole hanno il potere di creare immagini, sensazioni, quindi veri e propri mondi.

Impiegare i termini migliori per raggiungere i tuoi obiettivi comunicativi è strategicamente perfetto.

Come individuare i vocaboli più adatti alla circostanza?

Grazie alle parole, puoi far stare bene una persona oppure indurle sensazioni tutt’altro che piacevoli.

È scontato che se vuoi creare sintonia con il tuo interlocutore (che sia un cliente, un amico, un famigliare) e generare un’atmosfera piacevole, ti convenga creare agio con il tuo modo di comunicare.

Crea quindi agio con le parole, così da instaurare una piacevole relazione.

Creare una relazione piacevole porta benessere ad entrambi le parti: a te e al tuo interlocutore.

In una situazione di benessere è più semplice ritrovarsi e desiderare di ricreare quella stessa situazione nuovamente.

Ti togli dall’imbarazzo e dall’incertezza e generi piacevoli sensazioni in te stesso e nel tuo interlocutore.

Per riuscire al meglio, concentrati sul tuo interlocutore, ascoltalo, osservalo.

Può capitare comunque, nonostante tutte le buone intenzioni, che, a volte, si creino fraintendimenti oppure opinioni divergenti.

Ma un problema è tale solo se lo reputi tale.

Scegli, invece, di cogliere l’opportunità che una situazione comunicativamente complessa può generare.

Ti è mai capitato di discutere con una persona che ha un’opinione diversa dalla tua o che magari ha frainteso le tue parole o le tue intenzioni?

Anche i migliori commettono errori e dagli errori è sempre possibile imparare, crescere e migliorare.

La prossima volta che discuti con qualcuno che la pensa in modo diverso, sperimenta questa semplice strategia: evita una conversazione avversativa e prediligi formule espressive che creano allineamento.

In pratica, cioè, elimina le parole “no, ma, però, invece” (che Harry Potter definirebbe “babbane”) e riformula la tua frase utilizzando “e, anche se” e volgi in modo gentile domande orientate all’interesse dell’altro.

Conosci la logica “win win”? Vantaggi per tutti: interlocutore più sereno, comunicazione più serena ed entrambi ricavate il frutto positivo di una reale sintonia.

L’abilità di creare relazioni distese e piacevoli è pura magia e contribuisce a rendere la vita più distesa e piacevole.

Prova e ti stupirai dei risultati!

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi contatti. Oggi c’è bisogno di diffondere benessere e queste piccole strategie comunicative fanno una grande differenza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: